domenica 24 novembre 2013: Lettura

domenica 24 novembre 2013

.

bacio-di-giuda-botero

.

Corriere della Sera

.

→ Pietro Citati Le origini del Rinascimento ebraico. Rileggendo Martin Buber, Andreina Lavagetto ripercorre le origini di grandi figure intellettuali come Proust, Freud e Kafka

.

Paolo Di Stefano Padri e figli, ultima fermata dopo il ‘68

.

Corriere della Sera – la Lettura

.

Maurizio Ferrera Redditi più giusti: minimo e massimo. La lotta alla diseguaglianza, il rischio del paternalismo

.

Pierluigi Battista Berlinguer non ti voglio bene. Il libro di Francesco Piccolo esalta la Buona Causa. Ma ricordo che dalla parte «giusta stava Craxi, non il Pci. «Il desiderio di essere come tutti» è bello ma narra una verità così personale da trasformarsi in un abbaglio. Memorie a confronto sugli anni 70 e 80

.

Guido Vitiello Il bacio, arma di confusione di massa. Da Giuda a Giulio Andreotti, dalla Russia alla Val di Susa. Storie di atti fraintesi o inventati: con fini mediatici e politici

.

Serena Danna  Un manifesto per i Big Data. I pilastri del Mit per un uso sostenibile delle informazioni personali

.

Anna Meldolesi Tradire conviene al traditore ma collaborare conviene a tutti. Il dilemma del prigioniero fa elaborare la scelta più razionale tra l’essere fedeli al gruppo o pensare soltanto a se stessi

.

Isabella Botti Fedrigotti Federico II, Pasolini e altri testimoni. Il passato è un museo delle cere. Il nuovo libro di Raffaele Nigro ricapitola con nostalgia le vicende italiane per un nonno e il nipote. Con colpo di scena finale

.

Ida Bozzi La cognizione del dolore: una cattedrale. Un’opera delicata e ricca di pathos di Luisa Brancaccio. Luisa Brancaccio Stanno tutti bene tranne me Einaudi

.

Stefano Bucci Scusate, l’artista non c’è. Giulio Paolini: evviva Bach e le orecchiette, abbasso il cioccolato e il Maxxi. Parla uno dei grandi esponenti del Concettuale, alla vigilia dell’«antologia» che gli dedica il Macro di Roma

.

Vincenzo Trione Così Basilico si svelò a Gitai. «Le città, la mia famiglia». Mostre a Modena e a Roma, con un film del regista israeliano

.

Luca Mastrantonio Checco Zalone, che liberazione! Rompe la cappa del politicamente corretto e il bipolarismo tra risate di pancia e di testa. Politici e comici in Italia si scambiano posto. Satira e giornalismo si contaminano a fondo

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...