domenica 10 novembre 2013: Repubblica

violet-black-orange-yellow-on-white-and-red (1)

.

domenica 10 novembre 2013

.

la Repubblica

.

Melania Mazzucco Tutti i colori di Rothko, strumenti pulsanti che agiscono sulla sensibilità dello spettatore

.

Antonio Gnoli Enrico Lucherini. Il press agent dei divi del cinema e gli incontri di una vita. “Volevo fare l’attore, ma ero un vero cane così sono diventato un raccontatore di balle”

.

Michele Smargiassi Grandi fotografi per grandi scrittori. Balzac ne diffidava e Salinger li sfuggiva come la peste ma alla fine la forza dell’immagine vince quasi sempre su quella dell’immaginazione. L’ultima conferma in un volume che raccoglie i più bei ritratti d’autore

.

Fabio Scuto Israele reparto cyberwar. È lo Stato più esposto agli attacchi informatici e perciò ha selezionato la truppa con computer più all’avanguardia del pianeta. Soldati-cervelloni che dopo tre anni di leva fanno la fortuna delle aziende hi-tech della Silicon Wadi. Tanto per dirne una: da chi pensate sia stata inventata la chiavetta Usb se non dal battaglione comandato da un “capo dipartimento per la preservazione della follia”?

.

Simonetta Fiori Ma perché i comunisti mangiano i bambini? Quell’orco nato nel Natale del ’43. La leggenda poggia su un fatto storico: le carestie nell’Urss degli Anni ’20 e ’30. Settant’anni dopo uno studioso indaga sulle origini di un mito che ancora oggi viene alimentato

.

Federico Capitoni Uto Ughi. A tre anni suonava e a dieci a Parigi dava i primi concerti. Eppure nella casa di uno dei più celebri violinisti al mondo, oggi sessantanovenne, ci sono più libri che dischi: “Leggo molto e sottolineo ciò che mi somiglia di più. E poi scrivo, perché l’arte solo come astrazione non serve a nessuno: deve essere comunicata”. Quanto alla musica, la sua è una battaglia quotidiana: “Appena pensi di aver raggiunto la perfezione arriva uno più bravo di te”

.

Stefano Bartezzaghi Il romanzo infinito. Da Sherlock Holmes a James Bond da Tolkien a Nabokov ecco perché le storie sopravvivono ai loro creatori

.

Leonetta Bentivoglio L’importanza della lentezza secondo Luis Sepúlveda

.

Michele Smargiassi Se anche gli animali diventano narcisi. Estetica e scienze della vita a cura di A.Pinotti e S.Tedesco Cortina Raffaello

.

Fabrizio D’Amico Renoir. L’impressionista che non sapeva di essere un maestro del paesaggio

.

Adriana Polveroni Le opere al nero di Malevich. Amsterdam

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...