mercoledì 2 ottobre 2013

a.-moresco

Antonio Moresco

.

mercoledì 2 ottobre 2013

.

la Repubblica

.

Antonio Moresco Certe notti. Io vagabondo nella città che non dorme. Camminare al buio senza una meta e trovarsi in una Milano diversa da quella conosciuta alla luce del giorno. Il racconto di Moresco per la nuova “Granta”

.

Hans Küng Francesco, Scalfari e l’arte del dialogo. Da Benedetto a Francesco così è rinata la mia speranza nella Chiesa

.

Mattew Fox Il dialogo e la verità da vivere

.

Barbara Spinelli  Lo spirito della Costituzione

.

Corriere della Sera

.

Claudio Magris Elogio della nobile spazzatura la poesia della vita che non passa. Nell’amore dei dettagli c’è il senso della totalità e del passato. Un confronto con lo scrittore Ulf Peter Hallberg sul destino delle memorie materiali e culturali della vecchia Europa e sui debiti ai maestri e ai propri genitori

.

Dario Fertilio Noi nomadi nel segno di Caino. È il destino degli esclusi erranti. Chatwin: ecco i perché della mia passione per l’altrove. Escono per Adelphi le lettere scritte in mezzo secolo dal celebre esploratore

.

la Stampa

.

Marco Belpoliti Bodoni è grande e Steve Jobs è il suo profeta. A duecento anni dalla morte Parma celebra il maestro dell’arte tipografica, tornata di moda grazie al computer

.

Gabriele Beccaria “Prima di Galileo e Newton la rivoluzione dimenticata”. Non solo matematica ma astronomia e geografia: “La scienza araba cambiò il mondo”
.

.

l’Unità

.

Walter Tocci A un giovane militante. «Sulle orme del gambero»: anticipiamo l’introduzione di Walter Tocci al suo libro. Il volume edito da Donzelli è il racconto di una storia al contrario per cercare nel passato le ragioni degli affanni di oggi

.

il manifesto

.

→ Angelo Ferracuti Se questo è un libro. Scrittura e mercato ai tempi del berlusconismo

.

il Fatto Quotidiano

.

Thea Rimini Per Isabel, la ricerca inesauribile di Tabucchi. Il romanzo inedito dello scrittore e il suo “mandala” metafisico

.

il Foglio

.

→ Alfonso Berardinelli Deboli con FortiniIl “medio letterato italiano” oggi non esiste più, i nuovi letterati sono una folla che rimuove l’intero passato culturale. Esempio: Franco Fortini, dimenticato nei suoi pregi e nei suoi limiti

.

Guido Vitiello Il circo mediatico-letterario, le fame usurpate e la necessità di stroncarle

.

Libero

.

Roberto Festorazzi Il Dizionario dei luoghi comuni di Mussolini e della sua musa. Nel settembre 1925 il Duce, gravemente malato, e la Sarfatti si divertirono a compilare un repertorio di frasi fatte. Nel mirino pure la retorica del regime. Un’inedita chicca che emerge dall’archivio del Mart

.

il Giornale

.

Luigi Mascheroni Il mondo digitale è un posto bellissimo. Grazie alla carta. Pc, e-book, pixel… Però il pianeta non ha mai “consumato” così tanti libri, documenti, disegni, progetti. Ecco perché

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...