Leggiamo la cinquina del Premio Strega

DSC_0084-600x436

Alessandro Perissinotto, Romana Petri, Simona Sparaco, Walter Siti e Paolo Di Paolo

.

Leggiamo la cinquina del Premio Strega

Lunga chat tra Christian Raimo e Francesco Longo

.

Resistere non serve a niente”, la finanza è cattiva

Il libro di Walter Siti è ben scritto ma il realismo impossibile sui broker scade nella saggistica

* * *

“Mandami tanta vita”, lo stile color seppia di Di Paolo

Il libro di Paolo Di Paolo su Piero Gobetti scivola su un innaturale postmoderno effetto Instagram

* * *

Simona Sparaco non doveva stare allo Strega. Punto

Nessuno sa di noi, libro di aborto e malattia, è tecnicamente ben scritto ma non è letteratura

* * *

“Figli dello stesso padre”, un romanzo che asfissia

Il libro di Romana Petri trabocca di dettagli, ridondanze, spiegoni. Il talento è una coperta corta

 * * *

Italia, una piccola civiltà (letteraria?) al disastro

Le colpe dei padri di Alessandro Perissinotto, coi suoi limiti, è il miglior finalista. Che disagio…
.

Linkiesta

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...