sabato 22 giugno 2013

6939704309454a0ea66cf5548453f953

Henry James

.

sabato 22 giugno 2013

.

la Repubblica

.

→ Hanif Kureishi L’immaginazione al potere. Kureishi: siamo condannati a essere artisti. Una riflessione dello scrittore anglo-pakistano alla Milanesiana

Roman Gary Hotel Bangkok. Quelle camere d’albergo dove l’Oriente incontra l’Occidente. L’“Oriental”, luogo di avventurieri sbandati, truffatori e scrittori in un inedito di Romain Gary

.

Corriere della Sera

.

Donato Carrisi Verrà la morte e ci sarà da ridere. L’ultima provocazione di Leandro. Ipotesi semiseria sui segreti del destino: la rivelazione decisiva risale a un episodio accaduto negli anni dell’infanzia. Una risposta alla domanda cruciale: che cosa c’è dopo la vita?

.

Enrico Terrinoni Quando il romanzo è antidoto al caos. Henry James indagato da Sergio Perosa

.

la Stampa – Tuttolibri

.

Michael Chabon “Caro cowboy, scendi con me nel fiume perduto”. Un racconto inedito di Chabon. Il premio Pulitzer sarà martedì alla Milanesiana mentre esce il nuovo romanzo “Telegraph Avenue”

.

Marcello Fois “Sono Delfini, vi annuncio la fine del mondo”. L’anticanzoniere del modenese scomparso mezzo secolo fa: un’apocalisse privata contro l’euforia dell’Italia nel boom economico

.

l’Unità

.

Pietro Greco Cnr, i novant’anni della ricerca. Il compleanno si festeggia il 25 giugno. Occasione per rilanciare il sapere. Il massimo ente scientifico del nostro Paese venne creato da Vito Volterra, senatore e ricercatore che durante il Ventennio non giurò fedeltà al fascismo e venne cacciato dall’ateneo e dalla presidenza della sua creatura

.

Enzo Verrengia Fantascienza e religione. Da Asimov a Clarke: quando il misticismo è avveniristico. Dagli anni Cinquanta in poi un filone prolifico e suggestivo che trova il suo must in «2001 Odissea nello spazio»

.

il Fatto Quotidiano

.

→  Aldo Busi La mia sfida impossibile: recensire il recensore. Il romanzo di un critico di mestiere, ma è praticamente un capolavoro

.

il Giornale

.

Stenio Solinas «Coraggio, piangi». La grande lezione del mondo classico. In Omero è la capacità di commuoversi per le sorti del mondo il supremo segno di virilità. E il filo conduttore della Storia

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...