domenica 7 aprile 2013: Alias

47e5bf985e404895a97826ce3154296b

Mario Dondero Giorgio Caproni

.

domenica 7 aprile 2013:

il manifesto – Alias

.

Niccolo Scaffai Caproni recensore onesto

.

Fabio Pedone Celati/Joyce. È l’incanto del suono a far vibrare il senso. Più che un romanzo, un fiume di pensiero parlato, in cui ogni cosa ha la stessa dignità – dalle canzonette alle insegne pubblicitarie alle citazioni della Bibbia e di Shakespeare – tra pause, ritorni, incagliamenti, dove tutto è carico della grazia casuale di ciò che vive

.

Piero Sanavio Interpretare Ulisse in chiave moderna vuol dire banalizzarlo. Un «classico» è tale nella sua forma originaria, tutto il resto è falsificazione. Il più accettabile compromesso, per un’opera letteraria, potrebbe essere soltanto la sua versione in interlinea

.

Massimo Raffaeli  Negazionismo. Gli Eichmann di carta: geografia e metamorfosi fino a Internet. Nato nella Francia del dopoguerra, il negazionismo (sostiene Vercelli) si trasforma insidiosamente con le emergenze geo-politiche e i nuovi linguaggi

.

Giulio Ferroni Tabucchi. Sul filo del tempo, per la civiltà. In questa raccolta postuma di Antonio Tabucchi, il filo che lega Fellini, Musil, Borges, Vila-Matas è un’idea del tempo come «resto» irreversibile. Di tutto resta un poco Letteratura e cinema, a cura di Anna Dolfi (Feltrinelli)

.

Paolo Lago  Borelli rilancia il romanzo sperimentale: un ordigno contro zombie e automi d’oggi

.

Graziella Pulce French. Chi ha ucciso Pamela? Pechino anni trenta tra archivi e testimoni. L’autore, giornalista britannico a Shangai, s’imbatte in un vecchio omicidio e ne ricostruisce al dettaglio l’inchiesta, indagando vizi, corruzione e connivenze di potere: senza cedere alla fiction

.

Nicoletta Pesaro Xiao Bai. Estetica del noir su sfondo cinese. Fra il politico e il poliziesco, «Intrigo a Shangai», uscito da Sellerio, porta Xiao Bai a rileggere un frammento di storia cinese eludendo l’ortodossia

.

Fabio De Propris Tragedia o commedia? Markaris. In questi articoli «per i tedeschi» l’intellettuale greco di origine turca punta il dito, da sinistra, contro la corruzione dei compatrioti: la cosa ci riguarda

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...