martedì 12 febbraio 2013

VISITA DI PAPA BENEDETTO XVI NEI LUOGHI DEL TERREMOTO IN ABRUZZO

.

Rassegna stampa delle pagine culturali dei quotidiani:

martedì 12 febbraio 2013

.

La Repubblica

.

Jean Daniel Lo sguardo di Camus. Quando Albert trovà la felicità nel deserto. Gallimard pubblica il nuovo libro del fondatore del “Nouvel Observateur”. Che racconta un incontro con il grande autore. Non ricordavo di aver mai conosciuto un uomo tanto raggiante, posseduto dal suo viaggio. Tangeri mi ha dato le vertigini. È la sola città del Nordafrica libera nella sua allegria e giovinezza.

.

Marino Niola Pentole e provette. La scienza in cucina. Esce il nuovo saggio di Massimiano Bucchi “Il pollo di Newton”

.

Antonio Monda Lager Corea. Adam Johnson “In quella dittatura l’assurdità del mondo”. Intervista allo scrittore americano che racconta nel suo ultimo romanzo la tragedia ignorata del paese asiatico

.

Alberto Arbasino I simpatici piccini in gita a Volpedo

.

b16 Curzio Maltese La profezia di Moretti. “Un Papa troppo umano come quello del mio film”. Il regista: “Ma Ratzinger non ha visto Habemus Papam”


b16 Giampiero Martinotti
Le Goff: “Abdica come i re. Una rivoluzione quel trono vuoto dopo 600 anni”

.

 b16 Eugenio Scalfari Il pastore e il potere

.

Corriere della Sera


b16 
Massimo Franco Dietro il sacrificio estremo di un intellettuale le ombre di un «rapporto segreto» choc. L’addio legato a una crisi di sistema fatta di conflitti, manovre e tradimenti

.

Emmanuele Trevi «Autofiction», confessioni di un genere. L’autore finge di scrivere di sé per svelare la vita in maniera miracolosa (o noiosa). Teorizzato da Roland Barthes, canonizzato da Paul Auster, ha influenzato il romanzo Usa a partire dagli anni Ottanta

.

Alberto Melloni La sfida mancata dei dossettiani. L’idea di un partito a sinistra della Dc

.

 b16 Alberto Melloni Le anomalie di un’eredità nel Conclave. Tra gli scenari inediti anche la convivenza con il successore all’interno del Vaticano

.

 b16 Vittorio Messori I tre perché di un gesto umile. Perché ieri? Perché in una riunione di routine? Perché ritirarsi lì?

.

La Stampa

.

 b16 Gian Enrico Rusconi Teologia laica. La rivoluzione di Benedetto

.

 b16 Enzo Bianchi Ora più che mai è il seccessore di Pietro

.

b16 Luigi La Spina Il coraggio dell’intellettuale

.

Alberto Mattioli La testa del re “senza testa” mette in croce la Francia. Uno studioso dimostra in un saggio che è del popolare sovrano Enrico IV il cranio che i Borbone gli hanno chiesto di analizzare. C’è chi contesta il risultato e chi vorrebbe le ossa a Saint-Denis. E le polemiche infuriano

.

Maurizio Cucchi Elegante e popolare la poesia dell’assurdo nei libri di nonsense. Il genere letterario che divertiva la Londra vittoriana ritorna nei Millenni

.

Fulvia Caprara Donne in lotta o in fuga. Il cielo di Berlino è rosa. Forte pattuglia al femminile in giuria e sullo schermo. Tra i film “Before Midnight”, il favorito “Gloria”, “La religieuse”

.

L’Unità

.

Angelo Guglielmi Cronache dal Sessantotto pisano. Il romanzo del critico letterario rievoca lo straordinario e creativo periodo. Romano Luperini L’uso della vita 1968

.

Michele Prospero La nuova élite dei soldi. Macché «casta», il potere è in mano all’economia. Per la prima volta nella storia non è la politica ad avere nelle proprie mani il governo della società, lo Stato, i partiti

.

il manifesto

.

Girolamo Di Michele Dilemma tortura, storia americana. Una difesa del film di Kathryn Bigelow «Zero Dark Thirty», dopo l’attacco di Slavoj Žižek. Un’opera di radicale realismo che segue la strada aperta da Friedkin: non «ricostruire», ma «mostrare». Per il filosofo, la regista sdogana l’uso della violenza negli interrogatori e lo «normalizza»

 .

Benedetto Vecchi  Un povero e autonomo godimento. «Gli usi postmoderni del sesso» di Bauman. Il divorzio tra amore e erotismo trasforma il desiderio nel protagonista delle relazioni sentimentali

.

Avvenire

.

 b16 Roberto I. Zanini «Non ci fu soltanto Celestino V». Lo storico Cardini: dai primi secoli a oggi, ecco le volte in cui un Papa ha rinunciato

.

 b16 Andrea Lavazza «Dà voce alla ragione.Un gesto di rottura». Ernesto Galli della Loggia: il Papa si è prodigato in un’opera di grande impegno, che ha trovato ostilità conformistiche e immotivate. Forse ha voluto fare emergere problemi e difficoltà. Lo storico che ha condiviso le posizioni del Pontefice su nozze e adozioni gay vede nella «rinuncia» un’ammissione del declino delle forze umane e un gesto di fede nella Provvidenza. «Le sfide di questi anni, anche interne alla Chiesa, lo hanno provato»

.

★  Massimo Onofri Quei goliardi del Gruppo 63. Cinquant’anni fa una “rivoluzione” di intellettuali che non ebbe il respiro dell’avanguardia di inizio ’900: “provocatori” incapaci di vera alternativa

.

Laura Badaracchi Bauman: un nuovo Risorgimento. «L’attuale crisi è l’estrema conseguenza dell’aver sostituito l’umanesimo con la rivalità e la concorrenza. Ma contro gli interessi economici si può riscoprire una convivenza basata su cooperazione, condivisione, fiducia reciproca, rispetto, amicizia e solidarietà». Parla il grande sociologo, oggi a Roma

.

Il Sole 24 ore

.

 b16 Bruno Forte La coscienza del dovere e la fragilità umana

.

il Mattino

.

b16 Pietro Perone Cacciari: sfida politica per innovare la Chiesa«Ma Celestino V era un eremita, Ratzinger è uomo di potere»

.

il Foglio

.

 b16 Giuliano Ferrara Il prevedibile addio del professor Ratzinger. Il senso del gran gesto che, per il Foglio, non è un fulmine a ciel sereno 

.

Libero

.

Gianluca Veneziani Heidegger: gli dei stramaledicano la Germania. In una serie di saggi inediti, il grande filosofo tedesco si confronta con i classici ellenici da Pindaro a Eraclito.  E condanna un’Europa imperniata sul dominio dell’economia

.

Il Giornale

.

b16 Giuliano Ferrara L’addio prevedibile di un rivoluzionario. Ora la Chiesa è più moderna

.
b16 
Marcello Veneziani La storica eutanasia di un mondo

.

 b16 Giancarlo Perna L’intellettuale che preferiva i libri al Soglio

.

Stenio Solinas Destra e sinistra? La tecnopolitica vuole rottamarle. Il pamphlet di Sansonetti. Gruppi di potere con una concezione élitaria della democrazia sognano d’infliggere il colpo di grazia al sistema dei partiti

.

Luca Gallesi L’epopea delle serie tv è figlia di Aristotele

.

Massimiliano Parente Il fascino mortale della poesia italiana. Che uccide di noia. I troppi allievi di Pasolini. Il romanzo di Giorgio Manacorda racconta, a colpi di pseudonimo, il piccolo e terribile mondo dei (cattivi) versificatori contemporanei

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...