venerdì 8 febbraio 2013

beppefenoglio-1024x289

Rassegna stampa delle pagine culturali dei quotidiani:

venerdì 8 febbraio 2013

..

La Repubblica

.

Andrea Bajani  Scrittori & scrivani. Dai travet ai precari. Gli impiegati della letteratura. Kafka, Svevo, Gogol’: autori celebri che di giorno mettevano ordine alle pratiche e di notte al caos

.

Leonetta Bentivoglio A Sylvia. Una felicità fragile come il vetro. A mezzo secolo dal suicidio della Plath una nuova biografia racconta i suoi anni  prima di incontrare Ted Huges

.

Corriere della Sera

.

Antonio Carioti  Europeismo rivoluzionario. Sergio Romano: serve un’unione politica che si separi dagli Usa. Un saggio sulle difficoltà delle democrazie assediate dalle suggestioni populiste e autoritarie. Con alcune proposte radicali

.

★  Livia Manera Austen e Scott, i genitori del romanzo.  Più di Dickens, Twain o Melville, sono loro i costruttori del «canone». In «Macroanalysis» l’accademico americano Matthew L. Jockers lancia una tesi sull’origine anglosassone della letteratura

.

Ranieri Polese Biografia di Mia Martini ovvero storia di una vita spezzata dalla calunnia. Aldo Nove: «Mi faceva piangere: ne canto il dolore». Esce per Skira «Mi chiamo…», libro dell’ex scrittore cannibale

.

La Stampa

.

★  Bruno Quaranta “Non rubatemi mio papà Beppe Fenoglio”. 50 anni dopo. Parla la figlia dello scrittore che moriva mezzo secolo fa: «Ero il suo motivo di fierezza, con il liceo e la guerra»

.

Lorenzo Mondo Nelle pagine di Johnny il vento dell’epica. Riferimenti a Omero mediati con autori inglesi

.

Claudio Gorlier Domeniche allo stadio con l’amico juventino. Il ricordo

.

Mario Baudino Permunian al telefono, Giordano in riunione

.

Andrea Camilleri Candidati sostenete la lettura

.

Fulvia Caprara  Wong Kar-wai il cinema è un gioco da “Grandmaster”. Il festival di Berlino si apre con il film su Ip Man il maestro che insegnò il kung fu a Bruce Lee

.

L’Unità

.

Sandro Gerbi  Lettere pulite. La stima tra Baffi e Berlinguer in un momento tragico del Paese. Uno stralcio da un volume edito da Aragno che raccoglie le «Considerazioni finali» tra gli anni 1975 e 1978 del governatore della Banca d’Italia

.

Alberto Crespi Berlino guarda a Oriente. «The Grandmaster» ha aperto il Festival. La kermesse al via ieri con un film dedicato a un maestro di kung-fu, diretto dal cinese Wong Kar-wai, anche presidente della giuria

.

Umberto De Giovannangeli Londra, se il ministro conservatore riscopre Gramsci… Intervista allo storico Donald Sassoon, che spiega i motivi di una dichiarazione che ha fatto scalpore

.

Silvia Boschero Nick Cave caldo e soft. Un disco di storie il nuovo lavoro con i Bad Seeds

.

Chiara Valerio Italia. La rabbia che si fa politica. Da Pomigliano a Marcinelle. Il libro di Concita De Gregorio  è un catalogo contro il populismo e contro le poteste che girano a vuoto. Un invito al cambiamento

.

il manifesto

.

Alessandro Delfanti Michel Bauwens. Il lato oscuro della Rete. Intervista al teorico eccentrico del peer-to-peer. «È urgente riconnettere le pratiche politiche con i movimenti emergenti. Questi però non hanno la solidarietà necessaria per restare al potere».

.

Benedetto Vecchi I vicoli ciechi della terza via. Governance globale. Un’utopia che ha le sue radici nei testi del socialismo ottocentesco, nello studio del mondo cooperativistico europeo e nell’esperienza dell’economia di sussistenza

 .

Stefano Garzonio Nekrasov, autobiografia in mezzo alla catastrofe. Urss. «Nelle trincee di Stalingrado» riproposto da Castelvecchi. L’opera fu scritta di getto dal giovane scrittore che aveva vissuto le varie fasi della battaglia

.

Paolo Zublena Quelle lacerazioni sulla pelle che rilanciano un principio di vita. «La parte del fuoco» di Marco Rovelli, edito da Barbès. L’incontro di due autolesionismi e solitudini, quella psichica di Elsa e sociale di Karim

.

Angelo Ferracuti Polveri aquilane. Un libro collettivo di un gruppo di fotografi marchigiani documenta il degrado urbano e il nuovo skyline post-sismico del capoluogo abruzzese. Campi visivi transitori impolverati che illuminano, oltre le cronache mediatiche, il cono d’ombra non raccontato del terremoto

.

Il Fatto Quotidiano

.

Maurizio Chierici  Dossetti, la luce del cattolicesimo. Fondatore della Dc, Padre costituente, poi monaco in Terra Santa. Nel 1994 tornò perché B. voleva cambiare la Costituzione

.

Avvenire

.

Lorenzo Fazzini Il paradiso necessario. Se non ci fosse l’idea di un aldilà felice, la vita sarebbe noiosa o forse si trasformerebbe in un inferno totalitario. Parla il filosofo francese Hadjadj

.

Roberto Mussapi Il partigiano Beppe maestro di epica. Cinquant’anni fa moriva Fenoglio, il narratore che in pieno ‘900 ha saputo dare al romanzo italiano il capolavoro che la nostra letteratura aveva mancato nell’800

.

Alessandro Zaccuri Continua la caccia al quaderno perduto. Ma in questione c’è il pensiero di Gramsci. Nel nuovo saggio di Franco Lo Piparo una minuziosa ricostruzione della controversa vicenda relativa ai manoscritti

.

Il Mattino

.

Angela Vitaliano I beat, le altre facce dell’America. Da Kerouac a Burroughs: poeti, scrittori, contestatori fotografati da Allen Ginsberg

.

ItaliaOggi

.

Giampaolo Pansa Pansa, il mio addio a Repubblica tra abbracci e silenzi. Nel suo ultimo libro il giornalista apre i cassetti segreti dei grandi giornali italiani dove ha lavorato. ItaliaOggi conclude la pubblicazione di alcuni stralci del nuovo libro di Giampaolo Pansa La Repubblica di Barbapapà-Storia irriverente di un potere invisibile (pagine 324, euro 19) che Rizzoli pubblica il 13 febbraio. La prima parte è apparsa su ItaliaOggi di ieri.

.

Libero

.

Giampaolo Pansa Così «Repubblica» mi fece la guerra. Il nuovo libro di Pansa. La mia guerra civile a «Repubblica» iniziò con «Il sangue dei vinti». Il bestseller revisionista in piazza Indipendenza fu accolto da un diluvio di critiche: da Pirani a Bocca fu una gara a chi la sparava più grossa. E pure il solco con Mauro si ampliò sempre più

.

Nazzareno Caruso La censura a Isotta e la fuffa dei critici

.

George R.R. Martin  I ribelli anni ’60 falliti per colpa della pace e della tv. Così il re della fantasy in un giallo rock raccontava le illusioni di una generazione

.

Il Giornale

.

Pedro Armocida «Nazista» o «grande artista». La Bigelow divide gli States. Arriva «Zero Dark Thirty» sull’epopea di Osama. La regista della pellicola del momento (forse) sbancherà gli Oscar però indigna i «democratici». Il «Time» le dedica la copertina. Per l’intellighenzia è immorale. E i critici stanno in mezzo. 

.

Marcello Veneziani Chi non vuole cercare la destra di governo non potrà mai trovarla. Nel nuovo saggio Antonio Polito elenca i fallimenti, veri o presunti, dei conservatori italiani. Ma non coglie mai né l’anima né i meriti

.

Stenio Solinas Un secolo e mezzo in viaggio con bagagli troppo «leggeri». L’antologia curata da Luca Clerici. In una monumentale carrellata su esplorazioni e avventure degli italiani troviamo Beppe Severgnini, Patrizio Roversi e Syusy Blady. Però mancano Giuseppe Tucci e Folco Quilici…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...