venerdì 1 febbraio 2013

bembo3

Tiziano Ritratto di Pietro Bembo

.

Rassegna stampa delle pagine culturali di quotidiani e settimanali:

venerdì 1 febbraio 2013

.

Internazionale

.

Samuel Arbesman Le verità scadono. Molte delle cose che consideriamo accertate prima o poi saranno smentite o superate. Ma quali? Alcuni ricercatori hanno misurato quanto dura in media la validità degli studi scientifici

.

La Repubblica – Venerdì

.

★  Marco Filoni Gruppo ’63. Noi, scrittori con tanta voglia di fare a cazzotti. Cinquant’anni fa nasceva il movimento che formò moltissimi intellettuali italiani del dopoguerra. Programma: fare arrabbiare più gente possibile. Incontro con un celebre fondatore, Umberto Eco

.

Marco Cicala Vi svelo un segreto, in realtà non siamo mai esistiti. Uno dei padri del movimento, Nanni Balestrini, ricorda una compagine paradossale, che segnò un’epoca ma si riunì solo poche volte: «Spesso a pranzo, a parlare di alienazione»

.

Alberto Arbasino Un prodotto del boom dopo decenni di fame

.

La Repubblica

.

.

★  Nicola Lagioia Made in Europe. Così il vecchio continente ritrova il suo immaginario. L’influenza americana in crisi, l’unione economica diventa unione letteraria. Ecco perché. Il Novecento rielaborato da scrittori come Sebald, Saramago, Marías, si scopre essere una partita ancora aperta. Declinato il postmoderno di “Underworld”, si ha la sensazione che Zeno Cosini e Gregorio Samsa tornino a interrogarci

.

Massimo Ammaniti  L’uomo che scoprì l’inconscio. Janet, lo scienziato dell’ipnosi scomunicato da Freud. Esce in Italia “L’automatismo psicologico”, un classico alle origini della psicoanalisi

.

Mario Perniola Perché l’arte deve rimanere senza Dio. Dopo l’articolo di Repubblica su sacro e contemporaneo

.

Vladimiro Polchi, Stefano Bartezzaghi La Babele italiana

..

Lucio Caracciolo Marx e lotta di classe per capire il nuovo Egitto. L’incerta transizione democratica dei Fratelli mussulmani. In Occidente li chiamiamo laici e democratici per distinguerli dagli islamisti, quasi l’avversione all’islamismo valesse di per sé la patente di laicità

.

Corriere della Sera

.

Claudio Magris Quel pioniere che creò il mito della letteratura tedesca in Italia. Leonello Vincenti scoprì Silesio. E studiò Goethe e Schiller. A cinquant’anni dalla scomparsa dello studioso piemontese, precursore di Mittner, il ricordo di un allievo: tra scrittori absburgici, rivalutazione del Barocco e antifascismo militante

.

Anna Coliva La ricostruzione dell’Hertziana un modello per i Beni culturali. Riapre oggi la biblioteca rifatta con i finanziamenti di Berlino

.

Marcello Parilli Bembo. Il potere della cultura. Ricomposta la collezione dell’umanista che voleva un’Italia ricomposta dalla Bellezza. Statue, quadri, libri insieme dopo 500 anni.  Tre anni di ricerche tra l’Europa e gli Usa

.

Francesca Bonazzoli Lucrezia e la ciocca bionda che faceva sognare troppo. I capelli della Borgia all’Ambrosiana fra le lettere d’amore di Bembo. Da Byron a Flaubert, tutti a Milano per il feticcio. La «singolarità piccante» però irritava i religiosi

.

Roberta Scorranese Bembo. Così inventò la nostra grammatica letteraria. Meno Dante, più Boccaccio e Petrarca: i modelli del linguista dal suo celebre testo sull’italiano

.

Amedeo Quondam Principi delle arti e carriera nel clero. I cardinali nel Rinascimento. Rampolli di grandi famiglie (con figli e servitori) gli alti prelati erano «attori» della modernità

.

La Stampa

.

Hans Magnus Enzensberger Unione Europea un Leviatano in punta di piedi. Un intellettuale europeista contro le degenerazioni burocratiche di Bruxelles che pretende di regolamentare ogni aspetto della nostra esistenza.

.

Giorgio Pestelli Berio, la musica nella vita di tutti i giorni. Questa sera a Torino un concerto in memoria del maestro morto 10 anni fa

..

l’Unità

.

Federica Fantozzi Ecco la mia rivoluzione. Intervista a Soumaya Gharsallah, direttrice del Museo del Bardo

.

Silvio Pons Perché sfiorì il Garofano. Il crollo del Psi e la fine della Prima Repubblica. Un corposo volume, a cura di Gennaro Acquaviva e Luigi Covatta, chiama il gruppo dirigente dell’epoca a rispondere sulle ragioni della fine del craxismo

.

Sergio Pent Un «Proust americano» elegante e austero. Harold Brodkey. A vent’anni dall’ultima edizione italiana tornano le sue «Storie in modo quasi classico». Racconti che racchiudono il suo mondo elitario ma profondo

.

il manifesto

.

Benedetto Vecchi  Le relazioni pericolose degli organismi. Bruno Latour. Recintare il sapere è una pratica scandalosa che può essere fermata dagli stessi scienziati. La scienza è una attività irriducibile all’economia. Un’intervista al teorico francese, in Italia per un incontro con l’artista Tomás Saraceno
.
.
Maurizio Giufrè  Adolf Loos e la casa sulla MichaelerplatzLa famosa opera dell’architetto nel libro di Pogacnik per Quodlibet
.
.
Tiziana Migliore La disciplina che identifica il mondo. «La competenza semiotica» di Paolo Fabbri e Dario Mangano, edito da Carocci
.
.

.

Gli Altri

.

Flavio Santi Non c’è differenza tra libri e salami. Francesco Permunian “Il gabinetto del dottor Kafka”

.

L’Espresso

.

La mia sinistra. Adam Michnik intervista Massimo D’Alema. Gli errori di Berlinguer. Le ragioni dei socialisti e degli anticomunisti. D’Alema spiega a un intellettuale polacco la storia sua e d’Italia. E mette in guardia dal montare del populismo 

.

Marco Damilano e Denise Pardo L’uomo che volle farsi re. I big del PD, da D’Alema a Bersani. Ma anche Verdini,Tremonti,Casini, gli ex Margherita…È  la rete  politica bipartisan costruita da Mussari per la sua personale scalata al potere, tra finanziamenti, favori e nomine. E che oggi trema per il ciclone che ha travolto il Monte

.

Gli Altri

.

Antonello Cresti Gaber filosofo della provocazione che smantellava i nostri cliché

.

Libero

.

Barbara Tomasino Novanta giorni di sobrietà per uscire dall’inferno. Bill Clegg “90 giorni”.  L’ex ragazzo prodigio delle lettere Usa racconta la disintossicazione da crack e vodka. Uno spietato memoir che non fa sconti a nessuno

.

Felice Modica Bibliofili terminali. Se ventimila volumi non possono bastare

.

Avvenire

.

Davide Rondoni D’Annunzio illusionista dell’Io. La bruciante grandezza del poeta abruzzese non può impedire di vedere in lui un esponente (forse il migliore e il più sincero) della decadenza di una civiltà che ha perso il suo centro

.

Roberto Festorazzi La rivoluzione del Vate contro le polpette

.

Il Giornale

.

Luigi Mascheroni Le fantastiche avventure (ai confini letterari) del «briccone» Chabon. Michael Chabon è uno dei tre-quattro scrittori americani più importanti della sua generazione: nel 2001 vinse il Pulitzer con Le fantastiche avventure di Kavalier e Clay. Nei suoi romanzi ha costruito e sognato e narrato mondi mirabolanti.

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...