giovedì 10 gennaio 2012

blade_runner_22

Rassegna delle pagine culturali dei quotidiani: giovedì 10 gennaio 2013

.

La Stampa

.

Massimiliano Panarari Parlami d’amore ROBOT. La tecnica rende sempre più labili i confini tra uomo e macchina. L’etnologo Marazzi propone un’antropologia delle creature artificiali

.

Paolo Bertinetti Leggi romanzi se vuoi fare l’ingegnereNegli Usa Princeton chiede esami umanistici anche a chi fa studi tecnici e Harvard “globalizza” l’insegnamento della letteratura

.

La Repubblica

.

Franco Marcoaldi Paolo Ricca “Non c’è bene senza legge non c’è libertà senza trasgressione”. L’arte del giudizio/5. Il pastore e teologo valdese: “I dieci comandamenti sono il fondamento del vivere comune, ma alcuni sono stati stravolti dalla Chiesa”

Le puntate precedenti:

 L’arte del giudizio/4: Teresa Cremisi 14225140-giornale-su-sfondo-bianco-3d-render

L’arte del giudizio/3: Giulio Saverio Borrelli 14225140-giornale-su-sfondo-bianco-3d-render

★  L’arte del giudizio/2: Carlo Ossola 14225140-giornale-su-sfondo-bianco-3d-render

★  L’arte del giudizio/1: Jean Starobinski 14225140-giornale-su-sfondo-bianco-3d-render

.

Maurizio Ferraris Lo strabismo di Nietzsche. L’emancipazione dalla verità in due nuovi testi del filosofo

.

John Tierney Anime immobili. Giovani o vecchi perché ci illudiamo di non cambiare mai. Una ricerca pubblicata su “Science” dimostra che a ogni età della vita siamo convinti, sbagliando, di restare sempre gli stessi per gusti e abitudini

.

Paolo Legrenzi La profezia di Musil. L’uomo senza qualità aveva già raccontato “l’auto-inganno”

.

Alberto Arbasino Persi nel birignao del politichese

.

Stefano Bartezzaghi La scienza fa l’esame alla fiction, un bollino per i gialli senza errori

.

Corriere della Sera

.

Gian Guido Vecchi  L’Europa e il populismo di Pilato. “Se si rinuncia a cercare la verità, tutto diventa una questione di potere”. Intervista a Robert Spaemann
.

Giorgio Montefoschi Il tutto smisurato da Proust a Degas. Su «La Folie Baudelaire» di Roberto Calasso

.

Sergio Romano Il paese Italia senza un de Gaulle. Il suo carisma non si può confrontare con quello di Berlusconi. Ritorna per Rubbettino la biografia (rivista) del generale di Gaetano Quagliariello

.

il manifesto

.

Marina Montesano Antichi giochi, sempre moderni. Dalle tavolette di pietra di cinquemila anni fa rinvenute in Egitto agli scacchi arrivati in Europa dall’India, una mostra in corso al Musée de Cluny di Parigi conferma lo stretto intreccio fra l’ambito ludico e quello della sacralità
.
Marco Dotti Dal reato al lucro, passando per una partita a dadi. La messa a rendita dell’azzardo trasformò la baratteria nella parte integrante di una statualità che non intendeva più rinunciare a servigi «infami», ma necessari. Saggi per il Mulino. “Barattieri” di Gherardo Ortalli

.

Mariarosa Bricchi Una polvere dolce sui ritratti dei nostri fratelli strampalati. “I mattoidi italiani” di Paolo Albani pubblicato da Quodlibet

.

Marco Pacioni Cose trovate nei ricordi di Swann. Saggi nel centenario della Recherche. Esce da Càriti editore «Proust e gli oggetti»

..

L’Unità

.

Rock Reynolds Evekyn Waugh. Sorrisi tra le macerie

.

Il Foglio

.

Il comunista che salvò l’Italia/3

★  Sergio Soave Realismo contro moralismo. Lo scontro con Berlinguer sulla “questione morale” e il rinnovamento europeo della politica attraverso i partiti. Alle origini ideali dell’operazione Monti (continua)

Le puntate precedenti:

2 gennaio 2013

★  Sergio Soave Il comunista che salvò l’Italia/1. Biografia politica di Giorgio Napolitano, l’allievo di Amendola che con cipiglio eurorealista ha imposto l’esperimento montiano e trasformato il Quirinale nel cento della sovranità

.

4 gennaio 2013

  Sergio Soave Il comunista che salvò l’Italia/2: El gobierno del Presidente. Analisi storica dei rapporti di potere tra Quirinale e potere esecutivo, dal “partito della corte” a Monti (continua)

.

Il Giornale

.

Marcello Veneziani Il Principe, i cani fedeli e i candidati

.

Libero

.

Gian Paolo Serino La sfida fra i tre (sedicenti) Gesù nell’esperimento più folle di sempreLo psichiatra Rokeach racconta la storia vera della convivenza forzata tra pazienti che si credevano Cristo. Fatta finire dopo due anni perché rischiava di impazzire pure lui

.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...