Alessandro Baricco. Una certa idea di mondo

La Repubblica

Dal 18 novembre 2012 in edicola

“Una certa idea di mondo. I migliori 50 libri che ho letto negli ultimi 10 anni” di Baricco diventa un libro che uscirà con “Repubblica”, da domenica 18 novembre (due euro in più rispetto al costo del quotidiano).

 . . 

Dieci anni fa ho cambiato città.  E fin qui, chi se ne frega. Solo che cambiando città ho lasciato nella vecchia tutti i libri che avevo letto, e sono entrato in una casa in cui non c’era un libro mio. Quindi adesso, lì dentro, ci sono dieci anni di libri miei, gli ultimi dieci anni: li tengo uno di fianco all’altro, non in ordine alfabetico o per tipologia, ma nell’ordine in cui li ho aperti (un sistema, tra l’altro, che consiglio: le sere che ti annoi, passi a guardare i dorsi e, se hai voglia, è come ripercorrere pezzi della tua vita, basta lasciare che il gusto dei giorni in cui li hai tenuti in mano ritorni su: e lo fa, eccome se lo fa). Questa è la ragione per cui sono in grado di dire, con una certa esattezza, quali sono i migliori cinquanta libri che ho letto negli ultimi dieci anni. Un tantino più difficile è spiegare come mai ho deciso di dedicare a ognuno di loro un articolo, passandone uno alla settimana, per un anno, ogni domenica. Perché li leggano anche altri, direi. E già basterebbe. Ma c’è dell’altro. Intanto mi va di parlare di libri, in un momento in cui non sembra più così importante dirsi quali sono belli e quali no, litigarne un po’, pronunciarsi. Più facile che lo si faccia coi film, o con la politica. Eppure i libri sono ancora lì, a migliaia, e continuano a declinare una civiltà di piaceri pazienti che in modo piuttosto silenzioso collabora a ridisegnare l’intelligenza e la fantasia collettive.

Tutto quel che si può fare per dare evidenza a una simile liturgia mite, lo si deve fare. E allora eccomi qui a fare la mia parte.

Ma c’è anche, alla fine, un’altra ragione, perfino più importante, almeno per me. Ho cercato di riassumerla nel titolo di questo progetto lungo un anno. Una certa idea di mondo. Il fatto è che mi riesce sempre più difficile dire cosa vedo quando mi guardo intorno, e perfino il concentrarsi su un particolare spicchio di questo gran spettacolo non sembra portare molto lontano: si finisce per impelagarsi in tecnicismi che magari mettono a fuoco il dettaglio, ma perdono la mappa complessiva, l’unica che conta davvero.

D’altra parte, come si fa a stare zitti, con tutto quel che accade intorno, e soprattutto se ti guadagni il pane lavorando con l’intelligenza e il gusto? È un lusso che non ci si può permettere. Alla fine mi son ricordato di una cosa che ho imparato dai vecchi: falli parlare di quello che veramente conoscono e amano, e capirai cosa pensano del mondo. (Chiedigli come si immaginano il Paradiso, se vuoi capire cosa pensano della vita: non so più chi l’ha detta, ma è vera). Io di cose che conosco davvero, e amo senza smettere mai, ne ho due o tre. Una è i libri.

Mi è venuta un giorno questa idea: che se solo mi fossi messo lì a parlare di loro, prendendone uno per volta, solo quelli belli, senza smettere per un po’ – beh, ne sarebbe venuta fuori innanzitutto una certa idea di mondo. C’erano buone possibilità che fosse la mia.

Dunque eccoci qua. Vorrei solo puntualizzare che ci sarà di tutto, romanzi, saggi, fumetti, libri appena usciti, testi forse già spariti dal Catalogo: purché abbiano forma di libro. E vorrei ricordare che non sono i cinquanta libri più belli della mia vita, quella sarebbe stata un’altra cosa, una specie di Canone personale che non mi sarebbe mai venuto in mente di fare: sono il frutto del caso, di ciò che casualmente ho letto in un pezzo della mia vita, niente di più.

Non ci sarà Viaggio al termine della notte, per capirsi (l’ho letto quando avevo vent’anni). Né Anna Karenina (me lo tengo per qualche lungo degenza, augurandomi di non leggerlo mai).

Ho semplicemente scelto i migliori cinquanta libri tra quelli che ho letto di recente. Sono quelli di cui parlo con gli amici, quando abbiamo finito di litigare su film e politica. Si meritavano qualcosa di più. 

. . .

1) Open. La mia storia - Andre Agassi – Einaudi  - La Repubblica 13/11/11

2) Le radici del romanticismo - Isaiah Berlin –  Adelphi – 20/11/11

3) Olive Kitteridge - Elisabeth Strout – Fazi – 27/11/11

4) American dust. Prima che il vento si porti via tutto - Richard Brautigan – Isbn edizioni – 4/12/11

5) Esercizi spirituali e filosofia antica - Pierre Hadot – Einaudi – 11/12/11

6) Il medico di corte - Per Olov Enquist – Feltrinelli – 18/12/11

7) Fantozzi totale - Paolo Villaggio – Einaudi – 8/1/12

8) Democrazia: cosa può fare uno scrittore? - Antonio Pascale e Luca Rastello – Codice edizioni – 15/1/12

9) La donna nel XVIII secolo - Edmond e Jules de Goncourt a cura di Francesca Sgorbati Bosi – Sellerio – 22/1/12

10) Go down, Moses – William Faulkner (Postfazione di Nadia Fusini) – Einaudi – 29/1/12

11) Anatomia di un istante - Javier Cercas – Guanda – 5/2/12

12) Le api e i ragni. La disputa degli antichi e dei moderni - Marc Fumaroli – Adelphi – 12/2/12

13) Magellano - Stefan Zweig – Rizzoli – 19/2/12

14) Storia delle idee del calcio - Mario Sconcerti – Dalai – 26/2/12

15) La principessa sposa - William Goldman – Marcos y Marcos –  4/3/12

16) Vergogna - J.M. Coetzee – Einaudi – 11/3/12

17) Nessun luogo. Da nessuna parte - Christa Wolf – E/O – 18/3/12

18) La guerra del Peloponneso - Donald Kagan – Mondadori – 25/3/12

19) La trilogia Adamsberg – Fred Vargas – Einaudi – 1/4/12

20) Trilogia degli Aubrey – Rebecca West – Mattioli 1885   – 8/4/12

21) Bangkok – Lawrence Osborne – Adelphi –  15/4/12

22) Divina. Suzanne Lenglen, la più grande tennista del mondo – Gianni Clerici – Fandango – 22/4/12

23) Il Gattopardo – Giuseppe Tomasi di Lampedusa – Universale economica Feltrinelli  - 29/4/12

24) La casa delle belle addormentate- Yasunari Kawabata – Mondadori – 6/5/12

25) Padre Pio. Miracoli e politica nell’Italia del Novecento – Sergio Luzzatto – Einaudi – 13/5/12

26) Tutti i racconti western – Elmore Leonard – Einaudi – 20/5/12

27) Il Partenone – Mary Beard – Laterza – 27/5/12

28) La ragazza che fa a pugni con l’ombra - Inka Parei – Instar libri – 3/6/12

29) L’ opera struggente di un formidabile genio – Dave Eggers – Mondadori – 10/6/12

30) Breve storia della vita privata – Bill Bryson – Guanda – 17/6/12

31) La pelle – Curzio Malaparte – Adelphi  24/6/12

32) Discorso sul metodo – René Descartes – Laterza 1/7/12

33) Glenn Gould e la ricerca del pianoforte perfetto - Katie Hafner – Einaudi 8/7/12

34)  Colazione da Tiffany - Truman Capote – Garzanti – 15/7/12

35) Wolf Hall – Hilary Mantel – Fazi  - 22/7/12

36) La cultura dei vinti – Wolfgang Schivelbusch – Il Mulino  - 29/7/12

37) Tempi difficili – Charles Dickens – Einaudi – 5/8/12

38) Melancholia – Jon Fosse – Fandango – 12/8/12

39) Il cortigiano e l’eretico – Mattew Stewart – Feltrinelli 19/8/12

40) Chesil Beach - Ian McEwan – Einaudi -  26/8/12

41) Il dizionario del diavolo – Ambrose Bierce – Baldini Castoldi Dalai -  2/9/12

42) Storie di Erodoto - 9/9/2012

43) Trilogia della città di K - Einaudi –  16/9/2012

44) Le origini culturali del Terzo Reich- Il Saggiatore - 23/9/2012

45) 2666 di Roberto Bolaño – Adelphi –  30/9/2012

46) L’impero irresistibile. La società dei consumi americana alla conquista del mondo di Victoria de Grazia -Einaudi-7/10/2012

47) Le scimmie sono inavvertitamente uscite dalla gabbia di Dario Voltolini – Fandango -  14/10/2012

48) Napoleone a Mosca di Anka Muhlstein – Bruno Mondadori –  21/10/2012

49) La paga del sabato di Beppe Fenoglio – Einaudi –   4/11/2012

50) Autobiografia di Charles Darwin – Einaudi - La Repubblica  11/11/2012

Un pensiero su “Alessandro Baricco. Una certa idea di mondo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...